irrito

ìr|ri|to
agg.
2ª metà XIII sec; dal lat. ĭrrĭtu(m) comp. di in- con valore privat. e ratus, p.pass. di rēri “stabilire”.


1. OB TS dir. di legge, di negozio giuridico e sim., privo di valore legale
2. LE estens., vano, inutile: pensier irrito e nullo (Ariosto)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità