lanterna

lan|tèr|na
s.f.
2ª metà XIII sec; dal lat. lantĕrna(m).


1. AD lume portatile costituito da una gabbia metallica di varia forma, con pareti di vetro, all’interno della quale si trova una sorgente luminosa, a fiamma o elettrica | BU estens., spec. al pl., scherz., gli occhi, spec. se sbarrati e fissi: spalancare le lanterne; occhiali, spec. con lenti grandi e spesse
2. CO parte superiore di un faro, chiusa tutt’intorno da vetrate, entro cui si trovano gli apparecchi di illuminazione | estens., il faro stesso
3. TS arch. elemento terminale di una cupola, caratterizzato da una specie di piccolo tiburio a pianta centrale, sormontato da una copertura cuspidale e munito di finestre
4. TS cinem. nei proiettori cinematografici, parte che racchiude la lampada da proiezione
5. TS mar. => rabazza
6. TS metall. anima di una formatura da cui si ottengono getti assimilabili a solidi di rivoluzione
7. TS tecn. negli impianti di refrigerazione, anello metallico cavo comunicante con la condotta di aspirazione, che viene inserito fra le guarnizioni per diminuire la fuga del fluido frigorifero
8. TS st.milit. nell’artiglieria antica, canestro di legno e metallo pieno di pietre e pallottole che servivano da munizioni per i cannoni
9. TS stor. con riferimento al periodo della rivoluzione francese, impiccagione di avversari politici, dall’uso di praticarla usando i lampioni nelle strade e dal grido A la lanterne "A morte!"

Polirematiche

cercare con la lanterna
loc.v.
CO
cercare con il lanternino
lanterna cieca
loc.s.f.
CO
l. di forma circolare dotata di uno schermo girevole che permette di concentrare la luce in una determinata direzione oppure di oscurarla completamente
lanterna magica
loc.s.f.
CO
apparecchio ottico, costituito da una scatola metallica contenente un piccolo lume, capace di proiettare a distanza immagini dipinte su vetrini.
prendere lucciole per lanterne
loc.v.
CO
prendere fischi per fiaschi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità