lapislazzuli

la|pi|ṣlàẓ|ẓu|li, la|pi|ṣlàz|zu|li
s.m.inv.
1ª metà XIV sec; dalla loc. lat. mediev. lapis lazŭli propr. “pietra del lapislazzuli”, con lazulum, dall’ar. *lazūrd “azzurro”, per il colore, v. anche azzurro.


1. CO TS petr. roccia di colore azzurro intenso, costituita da un’associazione di vari minerali del gruppo della sodalite con calcite, pirite e diopside, usata come pietra ornamentale: una collana di lapislazzuli | CO estens., gioiello con tale pietra
2. OB TS mineral. => lazurite
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità