lavorazione

la|vo|ra|zió|ne
s.f.
av. 1243; dal lat. tardo laboratiōne(m) propr. “1sforzo”, v. anche lavorare.


AU
1. il lavorare e il suo risultato; operazione con cui una materia viene lavorata e trasformata: lavorazione del ferro, lavorazione del legno, delle fibre tessili, una lavorazione accurata, laboriosa, lavorazione a mano, a macchina
2. complesso di operazioni e attività necessarie per la realizzazione di un’opera: iniziare la lavorazione di un film

Polirematiche

catena di lavorazione
loc.s.f.
TS industr.,tecn.
→ catena di montaggio
ciclo di lavorazione
loc.s.m.
TS industr.
la successione delle operazioni necessarie alla produzione di un determinato manufatto
in lavorazione
loc.agg.inv.
loc.avv. CO loc.agg.inv., di prodotto, opera e sim., che non è stato ancora ultimato: questo abito è in lavorazione | loc.avv., in condizione di essere lavorato: entrare in lavorazione, mettere in lavorazione un abito
lavorazione a catena
loc.s.f.
TS industr.
procedimento di lavorazione effettuato disponendo gli operai lungo un nastro trasportatore su cui viene collocato il pezzo da lavorare.
piano di lavorazione
loc.s.m.
TS cinem.
progetto per la realizzazione di un film preparato dal direttore di produzione, dal regista e dal produttore
tempo di lavorazione
loc.s.m.
TS industr.
nell’organizzazione industriale, quantità di tempo necessaria per compiere un’intera operazione produttiva
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.