lebbra

léb|bra
s.f.
sec. XIII; lat. lĕpra(m), lĕpra(s), dal gr. lépra, da lépō “sbuccio, squamo”.


1. AD TS med. malattia infettiva cronica a lenta evoluzione, che colpisce prevalentemente il sistema nervoso e la cute, causando ulcere e noduli, provocata dal bacillo di Hansen, oggi diffusa per lo più in regioni tropicali e subtropicali, mentre in epoche passate suscitò grande terrore anche in Europa per la contagiosità e l’aspetto repellente assunto dai malati: un epidemia di lebbra; temere, fuggire, evitare qcs., qcn. come la lebbra, provarne profonda avversione o paura
2. TS bot. nome di varie malattie delle piante provocate da funghi e caratterizzate da formazione di tumori
3. CO estens., processo di disgregazione di monumenti e di edifici
4. CO fig., male morale o sociale: la lebbra della corruzione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.