legatura

le|ga||ra
s.f.
av. 1306; lat. tardo ligatūra(m), v. anche 1legare.


CO
1. il legare, il legarsi e il loro risultato: eseguire la legatura dei covoni, legatura stretta, lenta; legaccio, nodo con cui si lega: sciogliere una legatura; punto in cui qcs. è legato
2. rilegatura di un libro
3. TS chir. operazione mirante a interrompere in modo definitivo il flusso di sangue in un vaso o il decorso dei dotti escretori di una ghiandola | il punto su cui è avvenuto tale intervento
4. TS mus. segno, corrispondente a una linea curva posta sopra un gruppo di note, con cui si prescrive l’esecuzione in legato
5. TS orefic. => montatura
6. TS tess. l’intreccio dell’ordito e delle trame che costituisce l’armatura
7. TS mar. avvolgimento di una cimetta sottile intorno a due cavi o a due parti di uno stesso cavo allo scopo di unirli o rinforzarli
8a. BU nella scrittura corsiva, filetto che unisce una lettera all’altra
8b. TS paleograf. impropr., nesso
8c. TS tipogr. => logotipo
9. BU nelle tradizioni popolari, fattura, maleficio, spec. volto a provocare la paralisi di un arto o il blocco di una facoltà fisica, soprattutto quella generativa dell’uomo durante la prima notte di nozze
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità