1lettore

let||re
s.m.
av. 1306 nell'accez. 4; dal lat. lectōre(m), v. anche leggere; nell’accez. 6 cfr. fr. lecteur.

FO
1a. chi legge, chi si dedica alla lettura o a una specifica lettura: un appassionato lettore, un insaziabile lettore di libri gialli, un quotidiano che conta migliaia di lettori; destinatario di un testo, spec. un’opera narrativa, cui l’autore si rivolge nella prefazione o all’interno dell’opera stessa: avvertenza ai lettori; pensino ora i miei venticinque lettori che impressione dovesse fare… quello che s’è raccontato (Manzoni)
1b. chi legge a persone che in vario modo non ne hanno la possibilità: fare da lettore a un’anziana signora
2. CO chi legge comunicati radiofonici, a eccezione dei notiziari, o chi commenta fuori campo servizi o documentari televisivi
3. TS edit. chi legge e giudica o revisiona testi per una casa editrice
4. TS eccl. in passato, chierico che aveva ricevuto l’ordine del lettorato | oggi, chierico o laico cui è conferito il ministero liturgico del lettorato
5. TS stor. nelle scuole e nelle università fino al Rinascimento, docente che aveva il compito di leggere e interpretare gli autori | TS relig. nelle scuole teologiche e nei conventi, insegnante di teologia; anche in funz. agg.: padre lettore
6. TS scol. nelle moderne università, insegnante, per lo più di madrelingua, che svolge corsi pratici di una lingua straniera moderna
7. TS tecn. qualsiasi strumento o dispositivo impiegato per leggere e decodificare dati o segnali | => lettore laser

Polirematiche

lettore dei dati
loc.s.m.
TS inform.
unità d’ingresso dell’elaboratore elettronico che rivela e converte nel codice della macchina dati provenienti dall’esterno registrati su vari supporti
lettore del suono
loc.s.m.
TS elettron.
=> fonorivelatore
lettore di banda
loc.s.m.
TS inform.
l. dei dati che legge informazioni registrate su nastro perforato
lettore di microfilm
loc.s.m.
TS tecn.
apparecchio ottico per osservare ingranditi i singoli fotogrammi di un microfilm
lettore di schede
loc.s.m.
TS inform.
l. dei dati, ora non più in uso, che leggeva con metodo fotoelettrico le informazioni contenute su schede perforate trasmettendole all’unità centrale
lettore laser
loc.s.m.
TS tecn.
apparecchio che, tramite un fascio laser, permette l’ascolto di compact disc
lettore ottico
loc.s.m.
TS tecn.
strumento dotato di un dispositivo a scansione in grado di trasferire a un calcolatore l’immagine riprodotta su di un foglio di carta.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.