levigare

le|vi||re
v.tr.
1758; dal lat. lēvĭgāre, der. di levis “liscio”.


(io lèvigo) CO
1a. rendere alla superficie, liscio, privo di qualsiasi scabrosità o asperità: levigare il marmo, l’acqua del fiume ha levigato i ciottoli
1b. fig., rendere meno aspro, affinare, spec. lo stile, il linguaggio e sim.
2. TS industr., mineral. sottoporre a levigazione sostanze polverizzate
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.