liquore

li|quó|re
s.m.
1313-19 nell'accez. 3; dal lat. liquōre(m), der. di liquēre “essere chiaro, liquido”.

AD
1. AD bevanda ad alta gradazione alcolica, più o meno zuccherata e aromatizzata con essenze, estratti di frutta, erbe aromatiche, ecc.: liquore secco, dolce, liquore d’anice, d’arancia, bere un bicchierino di liquore
2. TS farm. soluzione di un medicamento, spec. acquosa o alcolica, usata quasi sempre a gocce
3. OB LE sostanza liquida: dal lato onde ’l cammin nostro era chiuso, | cadea da l’alta roccia un liquor chiaro (Dante) | estens., bevanda corroborante e dissetante; vino: tra cento amici a genial convivio | il tuo licor scintillerà ne’ calici (Tasso)

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.