liturgia

li|tur||a
s.f.
1587; dal lat. tardo liturgīa(m), dal gr. leitourgía propr. “servizio pubblico”, v. anche 1liturgo.


1a. CO TS relig. l’insieme dei riti e delle cerimonie che caratterizzano un culto religioso pubblico; l’insieme delle norme e delle prescrizioni relative a tali riti o cerimonie: liturgia cattolica, giudaica, buddista, musulmana; liturgia della messa, dei defunti, del Natale, quaresimale | la disciplina che studia tali riti
1b. BU estens., modo abituale di comportarsi; rituale, cerimonia: la liturgia degli esami, delle assemblee
2. TS stor. nell’antica Grecia, obbligo per i cittadini più facoltosi di sovvenzionare iniziative di pubblico interesse

Polirematiche

liturgia ambrosiana
loc.s.f.
TS lit.
=> rito ambrosiano
liturgia della parola
loc.s.f.
TS lit.
nel cattolicesimo, parte della messa in cui si leggono brani dell’Antico e del Nuovo Testamento
liturgia eucaristica
loc.s.f.
TS lit.
nel cattolicesimo, la parte centrale della messa, dall’offertorio all’eucaristia.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità