lofoforo

lo||fo|ro
s.m.
1875 nell'accez. 2; comp. di lofo- e -foro; nell’accez. 2 cfr. lat. scient. Lophophorus.


1. TS zool. nei Tentacolati, organo circolare o a forma di ferro di cavallo che serve per la nutrizione mediante filtrazione
2. TS ornit. uccello del genere Lofoforo simile a un grosso fagiano, dotato di un vistoso ciuffo occipitale e di manto variopinto nel maschio e brunastro nella femmina, diffuso nelle foreste e nelle regioni montuose dell’Asia | con iniz. maiusc., genere della famiglia dei Fasianidi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.