loquace

lo|quà|ce
agg.
sec. XIII-XIV; dal lat. loquāce(m), der. di lŏqui “1parlare”.


1. CO che parla molto e volentieri: è un tipo loquace, oggi non è loquace, si sente un po’ triste
2. LE estens., di animale che emette con insistenza il suo verso: stuol d’anitre loquaci in secca riva (Tasso)
3. CO fig., che esprime con chiarezza qualcosa: con un loquace sguardo ha fatto capire che ne aveva abbastanza
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità