lunatico

lu||ti|co
agg., s.m.
sec. XIII; dal lat. tardo lunatĭcu(m) “epilettico”, cfr. gr. selēnóplēktos propr. “colpito dalla luna”.


1. agg., s.m. CO che, chi ha carattere volubile, instabile e umore incostante o facile ad alterarsi
2. agg., s.m. OB soggetto ad accessi di pazzia
3. agg. LE della luna: un orto posseduto da una incantazione lunatica (D’Annunzio)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.