lusinghiero

lu|ṣin|ghiè|ro
agg., s.m.
av. 1292; cfr. provenz. ant. lausengier.


CO
1a. agg., che suscita compiacimento, che appaga la vanità: ha dato di te un giudizio molto lusinghiero; ha avuto per te espressioni poco lusinghiere: piuttosto offensive
1b. agg., che lusinga, alletta, che induce a sperare: parole lusinghiere
2. agg., s.m. BU che, chi è solito lusingare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.