macerare

ma|ce||re
v.tr.
av. 1301; dal lat. macĕrāre.


CO
1. tenere immersa per lungo tempo una sostanza nell’acqua o in altro liquido così che perda consistenza e durezza e possa essere sciolta, disfatta, sfibrata: macerare la canapa, il cuoio | marinare: macerare la carne nell’aceto
2. far decomporre, far putrefare: l’acqua ha macerato le foglie
3. fig., tormentare, angustiare, affliggere acerbamente: le sofferenze lo hanno macerato | nel linguaggio ascetico, sottoporre a severa disciplina il proprio corpo, allo scopo di reprimere i vizi, soffocare le passioni, dominare gli istinti
4. TS tess. sottoporre a processo di macerazione
5. BU percuotere, picchiare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità