1maggio

màg|gio
s.m.
1260; lat. Maĭu(m) sott. mense(m), prob. der. di Maia, nome di un’antica divinità italica.

FO
1. FO spec. sing., quinto mese dell’anno, di trentuno giorni nel calendario gregoriano e giuliano: è stato un maggio piovoso, partiremo in maggio, è accaduto nel maggio del 1990
2a. RE tosc., centromerid., il ramo fiorito che il primo giorno di tale mese gli innamorati ponevano sull’uscio della donna amata come simbolo d’amore | il ramo o l’albero fiorito che, in occasione delle feste primaverili, era portato in processione da fanciulli e poi deposto o piantato al centro della piazza del villaggio dove avevano inizio le danze | canzonetta o composizione poetica, spec. di tono popolare, che i giovani intonavano per la loro donna in occasione del calendimaggio
2b. TS teatr. rappresentazione popolare basata su leggende medievali sacre o eroiche e accompagnata da canti e da un ritornello di violini, che si eseguiva in occasione della festa del primo di maggio, ancora diffusa nell’Appennino tosco-emiliano
3. TS bot.com. nome comune di varie piante che fioriscono in maggio o in primavera avanzata

Polirematiche

maggio francese
loc.s.m.
TS stor.
quello del 1968 in Francia, durante il quale scoppiarono moti studenteschi e scioperi generali con occupazioni di fabbriche e di università.
pallone di maggio
loc.s.m.
TS bot.com.
nome di un arbusto del genere Viburno (Viburnum opulus) caratterizzato da grandi fiori bianchi di forma sferica, diffuso nei boschi umidi e coltivato nei giardini
piantare maggio
loc.v.
RE tosc.
centromerid., colloq., anche volg., piantare il maggio, ramoscello fiorito, dinanzi alla casa dell'innamorata; estens., fare l'amore, anche unirsi sessualmente
re di maggio
loc.s.m.inv.
TS stor.
Umberto II di Savoia, ultimo re d’Italia che, salito al trono il 10 maggio 1946, fu presto destituito in seguito al referendum istituzionale del 2 giugno
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità