magistratura

ma|gi|stra||ra
s.f.
1677-79;


 AU 

1. TS stor. nell’antichità classica e nell’età comunale, carica politica o ufficio pubblico, di struttura individuale o collegiale, di durata temporanea e di carattere elettivo | il magistrato stesso o il corpo dei magistrati
2a. CO l’ufficio, la carica del magistrato: esercitare la magistratura | complesso degli organi statali che esercitano le funzioni giurisdizionali civili, penali e amministrative: garantire l’indipendenza della magistratura | estens., il potere giudiziario: rivolgersi, ricorrere alla magistratura
2b. CO l’insieme dei magistrati che esercitano funzioni giurisdizionali, l’ordine dei magistrati: appartenere alla magistratura
3. BU autorità esercitata in un determinato ambito


Polirematiche

autogoverno della magistratura
loc.s.m.
TS dir.cost.
quello dei magistrati, la cui carriera e i cui trasferimenti sono regolati in modo autonomo ed esclusivo dal Consiglio Superiore della Magistratura
consiglio superiore della magistratura
loc.s.m.
TS dir.
organo supremo dell’ordine giudiziario (sigla CSM)
magistratura ordinaria
loc.s.f.
TS dir.
m. che esercita la giurisdizione ordinaria
magistratura requirente
loc.s.f.
TS dir.
l’insieme dei magistrati che svolgono la funzione di pubblico ministero.
membro laico del consiglio superiore della magistratura
loc.s.m.
TS dir.
ciascuno dei cinque membri non magistrati eletti dal parlamento a far parte del consiglio superiore della magistratura
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità