magnificenza

ma|gni|fi|cèn|za
s.f.
av. 1292; dal lat. magnificĕntĭa(m), der. di magnificus “magnifico”.


CO
1a. naturale inclinazione a fare cose ammirevoli di chi è dotato di generosità e grandezza d’animo | disposizione alla munificenza: la magnificenza di Lorenzo de’ Medici
1b. ricchezza, sontuosità: la magnificenza dei festeggiamenti
2. LE atto di magnanimità: le sue magnificenze conosciute | saranno ancora (Dante)
3. TS stor. spec. con iniz. maiusc., appellativo di principi e signori: vostra M. | TS scol. titolo assegnato ai rettori di università, spec. in occasioni ufficiali
4a. CO fascino straordinario, bellezza, maestosità: la magnificenza del tramonto, la magnificenza di una scenografia
4b. CO fam., ciò che ha o è considerato avere caratteristiche eccezionali: quella casa era una magnificenza, un vestito che è una magnificenza
4c. CO spec. al pl., caratteristiche di straordinaria bellezza: le magnificenze del Monte Bianco
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità