malandrino

ma|lan|drì|no
s.m., agg.
av. 1347;


CO
1a. s.m., un tempo, fuorilegge dedito alla rapina, al brigantaggio, spec. in bande organizzate
1b. s.m., estens., persona scaltra e disonesta, furfante, farabutto: non lasciarti ingannare da quel malandrino
2. s.m., fam., come appellativo affettuoso, ragazzo vivace, scaltro: è un malandrino che si fa perdonare ogni cosa
3. agg. BU dedito ad attività criminose, disonesto | estens., malvagio, crudele
4a. agg. CO fig., che esprime maliziosa furbizia: occhi malandrini
4b. agg. BU di condizione meteorologica, inclemente, instabile
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità