malaria

ma||ria
s.f.
1572; comp. di 1malo e aria.


1. CO TS med. malattia infettiva di tipo endemico o epidemico caratterizzata da accessi febbrili ogni terzo o quarto giorno o anche quotidiani, anemia e lesioni della milza e del fegato, causata da protozoi del genere Plasmodio, trasmessi all’uomo e a diversi animali da zanzare del genere Anofele
2. OB aria insalubre di luoghi paludosi

Polirematiche

malaria perniciosa
loc.s.f.
TS med.
grave forma di malaria con accessi febbrili ogni terzo giorno, determinata da un protozoo del genere Plasmodio (Plasmodium falciparum)
plasmodio della malaria
loc.s.m.
TS zool.
nome comunemente dato a quattro specie di protozoi del genere Plasmodio, il Plasmodium falciparum e il Plasmodium malariae, che provocano la malaria perniciosa e la febbre quartana, e il Plasmodium vivax e il Plasmodium ovalis, responsabili di due forme di febbre terzana benigna, trasmessi all’uomo da zanzare del genere Anofele.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità