malleabile

mal|le|à|bi|le
agg.
av. 1537; dal fr. malléable, der. del lat. tardo malleāre “lavorare col martello”.


CO
1. di materiale, deformabile permanentemente senza subire modificazioni strutturali e senza rompersi | di metallo, riducibile in lamine sottili
2. fig., che ha una natura mite e un carattere arrendevole nei confronti della volontà altrui
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.