malvolere

mal|vo||re
v.tr., s.m.
2ª metà XIII sec; dalla loc. mal volere.


1. v.tr. CO considerare con ostilità, avere in antipatia: farsi malvolere, era malvoluto da tutti
2. s.m. BU solo sing., ostile disposizione d’animo nei confronti di qcn. | cattiva volontà, indolenza
3. s.m. LE solo sing., disposizione abituale a operare il male; intenzione malvagia: dove l’argomento de la mente | s’aggiunge al mal voler e a la possa, | nessun riparo vi può far la gente (Dante)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità