manico

|ni|co
s.m.
av. 1320; lat. tardo *manĭcu(m), der. di manus “mano”.


1. AU parte di un oggetto, arnese e sim., facilmente impugnabile, di varia forma e materiale, che serve per usare, trasportare o sollevare l’oggetto stesso: il manico della scure, del secchio, della valigia
2. TS mus. parte allungata degli strumenti a corda sulla quale è posta la tastiera
3. TS sport nel canottaggio, parte del remo impugnata dai rematori che rimane all’interno dell’imbarcazione
4a. TS arm. impugnatura delle armi bianche
4b. TS arm. la cassa delle antiche armi da fuoco
5. TS geom. particolare superficie aperta e orientabile, topologicamente equivalente alla superficie di un toro nella quale si è praticato un foro
6. CO gerg., particolare abilità nella guida

Polirematiche

avere il coltello dalla parte del manico
loc.v.
CO
essere nella posizione più forte
ciurlare nel manico
loc.v.
CO
fam., temporeggiare per sottrarsi a un impegno o a un dovere | non essere saldo nelle proprie idee.
manico di scopa
loc.s.m.
CO
persona rigida e impacciata
prendere la pala per il manico
loc.v.
CO
prendere il panno per il suo verso
tenere il coltello dalla parte del manico
loc.v.
CO
trovarsi in una posizione di vantaggio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità