manifestazione

ma|ni|fe|sta|zió|ne
s.f.
1569; dal lat. manifestatiōne(m), v. anche manifestare; nell’accez. 2a cfr. fr. manifestation.

FO
1a. comunicazione, espressione, estrinsecazione di un sentimento, di uno stato d’animo, di un pensiero, di un’opinione, ecc.: manifestazione di gioia, dolore, le sue manifestazioni d’affetto mi hanno commosso
1b. indizio di uno specifico fenomeno: le prime manifestazioni di una malattia, manifestazione di un’attività sismica
2a. dimostrazione pubblica e collettiva che esprime protesta o appoggio nei confronti di qcn. o qcs.: manifestazione pacifista, antigovernativa
2b. spettacolo pubblico destinato ad avere una larga partecipazione popolare: manifestazione artistica, sportiva

Polirematiche

manifestazione sediziosa
loc.s.f.
TS dir.
ogni atto turbativo per l’ordine pubblico compiuto in luogo aperto o esposto al pubblico oppure nel corso di una riunione che per vari motivi non sia da ritenersi privata.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità