maniglia

ma||glia
s.f.
av. 1536; dallo sp. manilla, dal lat. manicula, dim. di manus “mano”.


1a. AD elemento facilmente impugnabile, di vario materiale e di varia foggia, che si applica a cassetti, porte, valigie, bauli e sim., per poterli aprire, sollevare o trasportare, oppure che si fissa a una parete o altro perché serva d’appiglio: maniglia di legno, d’ottone, maniglia della finestra, di una cassa, maniglia di sostegno
1b. CO fig., pop., appoggio, raccomandazione
2. TS mar. tondino di metallo, a forma di U, chiuso da un perno passante per due fori situati a ciascuna estremità, utilizzato per unire rapidamente due anelli
3a. OB braccialetto
3b. OB manette

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità