manigoldo

ma|ni|gól|do
s.m., agg.
av. 1363; etim. incerta.


1. s.m. LE giustiziere, carnefice, boia: il manigoldo, in loco inculto ed ermo, | pasto di corvi e d’avoltoi lasciollo (Ariosto)
2. agg. LE crudele: si vide il manigoldo Amor satollo (Ariosto)
3. s.m. CO persona malvagia, disonesta; furfante, canaglia; anche scherz.: quel manigoldo del mio nipotino
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità