mansuefare

man|su|e||re
v.tr.
av. 1531; dal lat. mansuefacĕre, comp. di mansues “mansueto” e facĕre “fare”.


1. BU addomesticare, rendere mansueto un animale; ammaestrarlo, addestrarlo
2. LE estens., rendere mite, docile qcn.; rabbonirlo, calmarlo | placare la violenza di un sentimento, di una passione, ecc.: sì che il superbo cor mansuefece (Ariosto)
3. LE rendere di costumi più civili, incivilire un popolo: che sa quest’opera, accorto, | compiere: mansuefare una gente selvatica (Pascoli) | BU raffinare, dirozzare, ingentilire qcn.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità