manzo

màn|ẓo
s.m.
sec. XIV; lat. *mandĭu(m), di orig. preromana.


AD
1. bovino di sesso maschile, castrato e destinato alla macellazione nell’età da uno a quattro anni | estens., solo sing., carne macellata o cucinata di tale animale: fettina di manzo, tritata di manzo
2. fig., uomo particolarmente robusto e rozzo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.