1marcia

màr|cia
s.f.
1564; der. di 1marciare, cfr. fr. marche.


AU 

1. AU modo di camminare tipico dell’uomo, in cui il corpo non si stacca mai completamente dal suolo, caratterizzato da un passo regolare e cadenzato
2. TS sport specialità dell’atletica leggera che prevede gare su varie distanze, da disputarsi mantenendo costantemente la pianta del piede a contatto col terreno
3. CO estens., camminata di una certa lunghezza effettuata a passo sostenuto
4. TS milit. trasferimento di truppe da una zona all’altra sia come tradizionale esercitazione che nell’ambito di operazioni belliche
5. CO corteo, manifestazione per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica su particolari problemi politici, sociali, civili, ecc.: marcia per la pace, marcia per i diritti umani
6. TS mus. composizione musicale strumentale di andamento regolare e ritmo marcato, originariamente eseguita da bande o fanfare per accompagnare e ritmare il passo di moltitudini in cammino, spec. di soldati, fedeli, ecc. | estens., genere musicale schematizzato a partire dalla seconda metà del Seicento, adatto spec. a cerimonie solenni: marcia nuziale, marcia funebre, marcia trionfale
7. CO TS autom. in autoveicoli e motociclette, rapporto di trasmissione che viene inserito mediante il cambio di velocità e consente una migliore utilizzazione della potenza del motore: innestare, cambiare la marcia, auto, cambio a cinque marce
8. TS industr. regime di funzionamento di un impianto, di un’apparecchiatura, di un macchinario e sim.


Polirematiche

avere una marcia in più
loc.v.
CO
di qcn., avere capacità nettamente superiori agli altri
cambiare marcia
loc.v.
CO
di qcn., assumere un ritmo più veloce, avere un rendimento maggiore: negli ultimi chilometri il fondista ha cambiato marcia e ha superato gli avversari, se vogliamo finire in tempo dobbiamo cambiare marcia
cambio di marcia
loc.s.m.
CO
l’assumere un ritmo più veloce, l’ottenere un risultato migliore: l’andamento produttivo ha registrato un cambio di marcia
direttrice di marcia
loc.s.f.
TS milit.
linea direttiva di un’azione militare.
fare marcia indietro
loc.v.
CO
desistere da un proposito, recedere da un impegno assunto: di fronte alle nuove difficoltà ha fatto marcia indietro | volg., praticare il coitus interruptus
in marcia
loc.agg.inv.
CO
in movimento, che avanza: un gruppo di alpinisti in marcia; anche loc.avv.: mettersi in marcia
inversione di marcia
loc.s.f.
CO
inversione a U
marcia a uno
loc.s.f.
TS cinem.
sistema di ripresa consistente nell’impressionare un fotogramma alla volta, che permette di ottenere vari effetti, come l’accelerazione dei movimenti delle persone o percepire fenomeni naturali che avvengono molto lentamente, come ad es. lo sbocciare di un fiore
marcia a vista
loc.s.f.
TS ferr.
il procedere di un treno tale per cui il macchinista possa fermarsi nello spazio di visuale libera
marcia forzata
loc.s.f.
TS milit.
m. a ritmo serrato con tappe molto più lunghe del normale
marcia funebre
loc.s.f.
CO
composizione strumentale a ritmo particolarmente lento e solenne che accompagna i funerali
marcia indietro
loc.s.f.
1. CO retromarcia
2. TS cinem.
marcia ridotta
loc.s.f.
CO
rapporto di marcia ridotto rispetto al normale, ottenuto tramite un adeguato sistema di ingranaggi supplementari
marcia su Roma
loc.s.f.
TS stor.
azione armata intimidatoria con cui il 28 ottobre 1922 le milizie dei Fasci di combattimento, confluite a Roma da varie regioni, appoggiarono l’ascesa al potere di Mussolini, al quale fu conferito dal re l’incarico di formare un nuovo governo.
messa in marcia
loc.s.f.
CO
messa in moto
ruolino di marcia
loc.s.m.
1. TS milit. r. che riporta i nomi dei militari componenti una colonna in marcia e il compito affidato a ciascuno di essi, e sul quale vengono annotate tutte le variazioni di programma, gli incidenti di percorso, i rifornimenti effettuati, ecc.
2. CO estens., lista delle fasi e dei tempi di svolgimento di un viaggio o di un’impresa: siamo in ritardo rispetto al ruolino di marcia.
tabella di marcia
loc.s.f.
1. TS sport spec. nel ciclismo e nell’automobilismo, prospetto indicante l’ora approssimativa del passaggio dei partecipanti nei vari punti del percorso
2. CO estens., prospetto che prevede i tempi per le singole fasi di un’attività: non so se finirò, sono molto in ritardo sulla tabella di marcia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità