marciapiede

mar|cia|piè|de
s.m.
av. 1779; dal fr. marchepied “predellino”, comp. di marcher “camminare” e pied “piede”.


AU
1a. parte laterale di una strada destinata all’esclusivo transito dei pedoni spesso rialzata e delimitata da un gradino
1b. fig., pratica della prostituzione sulla strada: la dura vita del marciapiede
2. nelle stazioni ferroviarie e metropolitane, struttura rialzata e spesso dotata di pensilina, che fiancheggia i binari, destinata all’attesa dei viaggiatori
3. TS mar. fune o cavo disposto parallelamente ai pennoni delle navi, che serve ai marinai per poggiarvi i piedi nella manovra delle vele

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità