maresciallo

ma|re|sciàl|lo
s.m.
av. 1427; dal fr. maréchal, dal franc. marhskalk, v. anche marescalco.


AU 

1a. TS stor., milit. alto dignitario statale o ufficiale posto al vertice della gerarchia in tutti gli eserciti europei fin dall’età feudale e, successivamente, ruolo rivestito solo da alti gradi militari, spec. da coloro che si fossero particolarmente distinti per valore
1b. AU TS milit. nell’esercito italiano, militare che riveste il più alto grado della gerarchia dei sottufficiali con particolari mansioni operative e d’ufficio
2. TS stor. nel Medioevo, capo supremo delle scuderie regie | nei regni barbarici, alto dignitario di corte


Polirematiche

maresciallo capo
loc.s.m.
TS milit.
sottufficiale di grado immediatamente inferiore al maresciallo maggiore
maresciallo dell’esercito
loc.s.m.
TS st.milit.
=> maresciallo d’Italia
maresciallo di alloggio
loc.s.m.
TS milit.
sottufficiale dei carabinieri
maresciallo di campo
loc.s.m.
TS st.milit.
in Francia, dal XV al XVIII sec., ufficiale incaricato di dividere le truppe nei vari accampamenti e di schierarle sul campo di battaglia | nello Stato Sabaudo, maggior generale
maresciallo d’Italia
loc.s.m.
TS st.milit.
grado concesso a vita durante la prima guerra mondiale e durante il periodo espansionistico fascista agli ufficiali che ebbero il comando supremo dell’esercito o a coloro che si distinsero come comandanti di grandi unità
maresciallo maggiore
loc.s.m.
TS milit.
sottufficiale di grado immediatamente inferiore al maresciallo maggiore aiutante
maresciallo maggiore aiutante
loc.s.m.
TS milit.
maresciallo che ricopre la carica più alta nella gerarchia dei sottufficiali
maresciallo ordinario
loc.s.m.
TS milit.
sottufficiale di grado immediatamente inferiore al maresciallo capo.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità