marginalismo

mar|gi|na||ṣmo
s.m.
1957;


1. TS econ. teoria economica nata attorno al 1870, in base alla quale le condizioni di equilibrio possono essere calcolate mediante il confronto tra opportune variazioni infinitesime (marginali) delle grandezze implicate
2. BU marginalità
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità