1mazzo

màz|zo
s.m.
fine XIII sec; der. di mazza, cfr. lat. mediev. macius "covone".


 AU 
1. quantità di fiori, erbe o spighe raccolti e legati insieme: un mazzo di rose, un mazzo di prezzemolo; mazzo perpetuo: di fiori secchi
2. estens., quantità di oggetti riuniti insieme, affini per forma o funzione: un mazzo di chiavi, un mazzo di funi
3. CO TS giochi serie completa di carte da gioco: un mazzo di carte napoletane, francesi; mazzo da scopa, da briscola, ecc.: di 40 carte; mazzo da scala, da ramino, ecc.: di 52 carte; fare il mazzo: mescolarlo e distribuirlo all’inizio del gioco; alzare, tagliare il mazzo: dividerlo in due dopo che il mazziere lo ha mischiato e prima che lo distribuisca
4. CO fig., spec. scherz. o spreg., insieme di persone simili: uscire, distinguersi dal mazzo, imporsi, segnalarsi per determinati meriti o qualità; stare nel mazzo: essere nella media, non eccellere né per pregi né per difetti; mettere tutti nel mazzo, considerare tutti alla stessa stregua, senza fare distinzioni

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità