meccanismo

mec|ca||ṣmo
s.m.
1696 nell'accez. 6; der. di meccano- con -ismo, cfr. fr. mécanisme, ingl. mechanism.

FO
1. complesso di organi meccanici, fra loro collegati e articolati, in modo da trasmettere un movimento e che da solo o in unione con altri, costituisce una macchina o un congegno: il meccanismo di un orologio, di una serratura, un meccanismo molto delicato
2. estens., il modo in cui funziona tale dispositivo: capire, spiegare il meccanismo di un motore, di un telaio
3. estens., il modo in cui avviene un processo fisico o mentale: il meccanismo della digestione, i complessi meccanismi della memoria
4. fig., il modo in cui funziona un’organizzazione rigidamente preordinata: meccanismo aziendale, i meccanismi dello Stato; i complicati meccanismi processuali
5. TS fis., mecc. in meccanica applicata, ogni catena cinematica in cui uno dei membri sia fisso
6. TS filos. non com. => meccanicismo

Polirematiche

meccanismo di compensazione
loc.s.m.
TS psic.
reazione psichica spec. inconscia, con cui un individuo tende a compensare la sua inferiorità, reale o presunta, nei confronti dell’ambiente circostante
meccanismo di difesa
loc.s.m.
TS psic.
reazione psichica, spec. inconscia, con cui un individuo tenta di ridurre o di rimuovere dalla coscienza angosce, conflitti e sim.
meccanismo isolante
loc.s.m.
TS biol.
ciascuno dei fattori che determinano l’insuccesso di un incrocio tra individui di sesso opposto che appartengono a popolazioni o a specie differenti e causano conseguentemente l’isolamento riproduttivo.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità