mediocrità

me|dio|cri|
s.f.inv.
sec. XIII nell'accez. 2; dal lat. mediocritāte(m), v. anche mediocre.


CO
1a. condizione di limitatezza di chi ha un’insufficiente formazione morale o culturale o scarse capacità e attitudini per esercitare adeguatamente determinate attività pratiche o intellettuali, per svolgere certi compiti, per comportarsi in un certo modo: la mediocrità di quell’attore è sconcertante | insufficienza, limitatezza, qualità scadente: aveva gusti e interessi di assoluta mediocrità
1b. persona mediocre, inetta, incapace, inefficiente; artista che non si segnala per particolare originalità o valore
2. OB l’essere in una posizione intermedia tra due estremi

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità