melma

mél|ma
s.f.
av. 1313; prob. dal longob. *melm “sabbia”.


1. CO terra intrisa d’acqua e appiccicosa, che si trova sul fondo di corsi d’acqua o è depositata dalle piene dei fiumi
2. TS geol. sedimento incoerente impregnato d’acqua costituito da fini detriti impalpabili che derivano dalla denudazione di terre emerse o da sedimenti formati da gusci e scheletri di foraminiferi
3a. CO fig., abbruttimento morale, corruzione, vizio: vivere, sprofondare nella melma
3b. CO lo strato più vile e corrotto della società: la melma dei bassifondi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità