menare

me||re
v.tr. e intr.
1294; lat. mĭnāre, da mināri "minacciare".


 AU 

1. v.tr. BU portare, condurre: menare il gregge al pascolo, menare i bambini a spasso | guidare un veicolo: menare un carro
2. v.tr. LE trascinare, travolgere, spostare con forza: la bufera infernal,… | mena gli spirti con la sua rapina (Dante)
3. v.tr. LE fig., produrre un determinato effetto, causare: la notte… | menò il silenzio e i levi sogni (Tasso) | BU menare buono, portare fortuna
4. v.tr. LE fig., indurre, portare qcn. a una determinata condizione, comportamento e sim. : così il desir mi mena (Petrarca), non è d’invidia effetto | ch’a sospirar mi mena (Ariosto)
5. v.tr. LE fig., guidare indicando la giusta direzione: de’ raggi del pianeta | che mena dritto altrui per ogni calle (Dante)
6. v.tr. LE fig., trascorrere, vivere: mena sua vita aspra et acerba (Petrarca), e tu solevi | così menare il giorno (Leopardi)
7. v.tr. BU agitare, muovere rapidamente: menare le braccia, la coda
8a. v.tr. CO assestare con violenza: menare colpi a destra e a manca
8b. v.tr. CO pop., picchiare, malmenare: è stato menato da un gruppo di teppisti; anche ass.: è uno che mena sodo!
9. v.tr. CO volg., masturbare
10. v.tr. LE prendere in moglie: il magnifico Astorre a Porta Sole | mena la donna sua del sangue Ursino (D’Annunzio)
11. v.tr. OB di pianta, produrre attraverso un processo vegetativo, fruttificare
12. v.intr. (avere) BU permettere di raggiungere un determinato luogo: la strada che mena al lago


Polirematiche

menare il can per l’aia
loc.v.
CO
tirare in lungo, tergiversare senza concludere, senza giungere al punto fondamentale di una questione: è inutile menare il can per l'aia, veniamo al dunque!
menare il torrone
loc.v.
RE sett.
scocciare, spec. con discorsi protratti e volontariamente infastidenti
menare in lungo
loc.v.
CO
ritardare, rimandare la conclusione di qcs.: menare in lungo una riunione
menare la danza
loc.v.
BU
primeggiare, farla da padrone in una situazione
menare la lingua
loc.v.
CO
sparlare, spettegolare
menare la mestola
loc.v.
BU
1. mangiare molto
2. picchiare
menare le mani
loc.v.
CO
picchiare, spec. abitualmente, essere violento: è uno a cui piace menare le mani
menare per il naso
loc.v.
CO
prendere in giro, ingannare
menare per le lunghe
loc.v.
CO
menare in lungo
menare per lunga
loc.v.
OB
procrastinare, menare in lungo: postisi a cena… astutamente quella menò per lunga infino notte obscura (Boccaccio)
menare vanto
loc.v.
CO
vantarsi, gloriarsi: menare vanto per i propri successi.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità