mercante

mer|càn|te
s.m.
sec. XIII; dal lat. mercante(m), p.pres. di mercāri "commerciare".


 AU 

1. CO persona che esercita il commercio, sia all’ingrosso sia al minuto, spec. con riferimento al passato: mercante di stoffe, mercante di cavalli
2. BU estens., spreg., chi mira esclusivamente al proprio tornaconto personale, chi è dominato da grande avidità
3. TS stor. prestatore di denaro, banchiere | chi univa all’esercizio della mercatura la funzione di tesoriere della Chiesa o di esattore comunale


Polirematiche

fare orecchie da mercante
loc.v.
CO
fingere di non sentire, di non aver capito: quando gli ho chiesto un aumento ha fatto orecchie da mercante
loggia dei mercanti
loc.s.f.
TS stor.
nel Medioevo, palazzo in cui avevano sede gli organi rappresentativi della corporazione dei mercanti
mercante d’arte
loc.s.m.
CO
chi acquista e vende opere d’arte, svolgendo il ruolo di mediatore tra l’artista e l’acquirente | grande collezionista, cultore d’arte
mercante del tempio
loc.s.m.
BU
chi fa commercio e strumentalizza valori spirituali e morali
mercante di carne umana
loc.s.m.
BU
1. mercante di schiavi
2. chi esercita la tratta delle donne
mercante di morte
loc.s.m.
CO
fig., trafficante di armi
mercante di schiavi
loc.s.m.
CO
chi compra e vende persone ridotte in schiavitù; negriero
mercante in fiera
loc.s.m.
TS giochi
gioco d’azzardo praticato con due mazzi di carte di diverso colore, uno dei quali viene distribuito ai giocatori mentre dall’altro vengono estratte alcune carte che, scoperte alla fine, permettono a coloro che hanno le corrispondenti di vincere i premi.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità