1merlo

mèr|lo
s.m.
sec. XIII; lat. mĕrŭlu(m), var. di merula.


1a. AD uccello dal verso melodioso molto comune nei boschi, nei giardini e nei terreni coltivati, il cui maschio è caratterizzato da piumaggio nero lucido e becco giallo e la femmina da piumaggio marrone grigiastro e becco bruno | nome comunemente dato ad alcuni uccelli del genere Tordo e spec. al Turdus merula, diffuso in tutta l’Eurasia, tendenzialmente migratore ma stanziale in Italia
1b. TS ornit.com. estens., nome comunemente dato a vari uccelli appartenenti a generi diversi, caratterizzati dall’avere piumaggio nero, o verso melodioso, o anche dal nidificare nei pressi delle case e manifestare scarsa timidezza nei confronti dell’uomo
2. CO fig., persona ingenua, che si lascia ingannare facilmente: quel merlo beve tutto ciò che gli raccontano, cercare, trovare il merlo, cercare, trovare marito
3. BU persona sagace e astuta, che si finge ingenua
4. TS itt.com. pesce del genere Labro (Labrus merula)

Polirematiche

merlo acquaiolo
loc.s.m.
TS ornit.com.
1. nome comunemente dato agli uccelli del genere Cinclus, e spec. al Cinclus cinclus
2. impropr., gallinella d’acqua
merlo acquaiolo grande
loc.s.m.
TS ornit.com.
=> cavaliere d’Italia
merlo dal collare
loc.s.m.
TS ornit.com.
uccello del genere Tordo (Turdus torquatus) simile al merlo ma provvisto, nel maschio, di una larga mezzaluna bianca sul petto, diffuso in Europa e nell’Africa nordoccidentale
merlo indiano
loc.s.m.
TS ornit.com.
uccello del genere Gracula (Gracula religiosa) dal piumaggio nero a riflessi metallici e becco giallo arancio, noto per la sua capacità di imitare i versi di altri uccelli e la voce umana.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità