metessi

me|tès|si
s.f.inv.
av. 1852; dal gr. métheksis propr. “partecipazione”, der. di metékhō “partecipo”.


1. TS filos. nella filosofia platonica, la partecipazione delle cose sensibili alla razionalità delle idee, come modalità di esistenza che tende alla perfezione | nel pensiero di V. Gioberti, partecipazione assoluta dell’ideale al fatto concreto e ciclo di ritorno dell’Esistente all’Ente
2. TS etnol., ling. partecipazione, trasferimento di una proprietà da un oggetto designato al simbolo che lo designa, spec. nei casi di tabù ed eufemismo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità