mezzogiorno

meẓ|ẓo|giór|no
s.m.
sec. XIII; comp. di 1mezzo e giorno.


AU 

1a. AU la dodicesima ora del giorno: è mezzogiorno, mezzogiorno in punto, mancano dieci minuti a mezzogiorno; partire a mezzogiorno, verso mezzogiorno, prima di, dopo mezzogiorno | segnale dato da un orologio o dalle campane, che indica tale ora: batte il mezzogiorno, suona il mezzogiorno
1b. TS astron. istante del passaggio del Sole allo zenit di un dato luogo
2. CO il sud: finestra, casa esposta a mezzogiorno | BU vento che spira da sud
3. CO parte meridionale di una regione geografica, di un paese: il mezzogiorno della Francia, d’Europa | per anton., spec. con iniz. maiusc., l’Italia meridionale: interventi per il M., i problemi del M.


Polirematiche

Cassa per il Mezzogiorno
loc.s.f.
TS ammin.
ente pubblico istituito nel 1950 e soppresso nel 1993, atto a promuovere interventi straordinari per il rilancio economico dell’Italia meridionale
mezzogiorno civile
loc.s.m.
TS astron.
istante in cui si ha il mezzogiorno medio al meridiano centrale del fuso orario di un dato luogo
mezzogiorno medio
loc.s.m.
TS astron.
istante della culminazione superiore del Sole medio
mezzogiorno siderale
loc.s.m.
TS astron.
istante della culminazione superiore dell’equinozio di primavera
mezzogiorno vero
loc.s.m.
TS astron.
istante della culminazione superiore del Sole.
questione del Mezzogiorno
loc.s.f.
TS stor.
=> questione meridionale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità