1mica

|ca
s.f., avv.
av. 1306; dal lat. mīca(m), di orig. sconosciuta.


1a. s.f. BU briciola di pane
1b. s.f. FO estens., parte piccolissima, pezzetto di un qualunque materiale
2. avv. FO colloq., affatto, per nulla, come rafforzativo di una negazione, spec. posposto al verbo: non sono mica arrabbiato, non voleva mica ascoltarmi
3. avv. FO usato senza altra negazione, ha valore negativo: mica sono matto!, sono cose vere, mica stupidaggini!; mica tanto, poco, non tanto: «Ti piace il pollo?» «M. tanto»
4. avv. FO in espressioni interrogative o dubitative, per caso: non sarai mica offeso?, hai mica visto le mie scarpe?

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità