microcosmo

mi|cro||ṣmo
s.m.
av. 1375; dal lat. tardo microcŏsmu(m), dal gr. mikrokósmos, comp. di mikro- “micro-” e kósmos “1cosmo”; nell’accez. 5 cfr. lat. scient. Microcosmus.


1. TS filos. dalla filosofia antica fino a quella rinascimentale, l’uomo in quanto sintesi e rispecchiamento dell’universo
2. CO luogo, gruppo, ambiente spec. con interessi e orizzonti limitati o particolari che riflettono le caratteristiche dell’organismo più vasto a cui appartengono o, anche, del mondo intero: Verga rappresenta il microcosmo dei pescatori
3. CO fig., ambiente ideale tipico di una persona; l’insieme delle idee, dei pensieri, degli ideali che costituisce il mondo esistenziale, spirituale o intellettuale di una persona e che si riflette in un’opera d’arte: il microcosmo di un artista
4. CO fig., sintesi, compendio di una grande molteplicità e varietà di elementi, aspetti, qualità
5. TS zool. individuo del genere Microcosmo caratterizzato da tunica spessa, coperta di corpi estranei e di vari organismi | con iniz. maiusc., genere della famiglia dei Piuridi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità