migliorare

mi|glio||re
v.tr. e intr.
av. 1292; dal lat. tardo meliōrāre, v. anche migliore.

FO
1. v.tr. , rendere migliore, perfezionare: migliorare una situazione economica, sociale, finanziaria; migliorare se stessi, la propria persona, il proprio carattere, il proprio rendimento; migliorare un terreno, renderne migliore la composizione chimica aggiungendovi fertilizzanti, concimi, ecc.; migliorare una razza, in zootecnia, rendere una razza più bella, più sana o più produttiva mediante opportuni incroci
2a. v.intr. (essere) di qcn., diventare migliore, elevarsi moralmente, spiritualmente, ecc.: è ancora giovane, con il tempo migliorerà
2b. v.intr. (essere) diventare più esperto, progredire: migliorare a scuola, nel lavoro; migliorare in una disciplina, in un’attività, in uno sport
2c. v.intr. (essere) di qcn. o delle sue condizioni di salute, ristabilirsi: non ha più la febbre, sta migliorando
3. v.intr. (essere) di una situazione, evolversi in positivo, progredire: le condizioni di vita nel paese stanno migliorando
4. v.intr. (essere) del tempo, rasserenarsi, volgere al bello: il tempo migliorerà domani
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità