milite

|li|te
s.m.
ca. 1336; dal lat. mīlĭte(m).


1. LE soldato, militare: a lo spasimo rido io con un roco | riso, stringendo i denti, impallidendo | qual sotto il taglio un milite ferito (D’Annunzio)
2a. TS stor. soldato di fanteria dell’antica Roma
2b. TS stor. nel Medioevo, vassallo investito di mansioni militari o membro di una milizia a cavallo cittadina istituita dall’ordinamento comunale
2c. TS stor. durante il fascismo, membro della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale, che operò dal 1923 al 1943
3a. CO appartenente a gruppi speciali dell’esercito o di organizzazioni analoghe: milite dell’arma dei carabinieri
3b. CO chi appartiene a un’organizzazione di pubblica assistenza: milite della croce verde
4. BU fig., chi si dedica a propugnare un ideale o una dottrina: milite del positivismo

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità