minaccia

mi|nàc|cia
s.f.
sec. XIII; lat. minacĭa(s) pl., der. di minax, -acis “minaccioso”, der. di mināri “minacciare”.


1a. AU discorso o frase che ha lo scopo di annunciare a qualcuno un danno, un male, un castigo, spec. allo scopo di intimorire o costringere a fare o non fare qcs.: minaccia di vendetta, di morte; costringere con minacce
1b. TS dir.pen. reato commesso da chi provoca in altri il timore di un danno ingiusto
2a. AU fig., spec. al pl., indizio che preannuncia l’approssimarsi di un’eventualità sfavorevole e indesiderata: minaccia di bufera, minacce di guerra
2b. AU fig., pericolo incombente: vive sotto la minaccia del licenziamento
2c. AU segno precursore di una malattia: minaccia di infarto
3. TS etol. l’insieme dei comportamenti tenuti da un animale per allontanare altri animali della stessa specie o potenziali predatori
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità