minimo

|ni|mo
agg., s.m.
sec. XIV; dal lat. mĭnĭmu(m), superl. di minor “minore”.


FO
1a. agg., superl. di piccolo, piccolissimo, il più piccolo (abbr. min.): una differenza minima, grandezze minime; non avere la minima idea di qcs., non saperne assolutamente nulla | che è in quantità esigua, misera: una minima parte dell’eredità | che ha la minor durata: il tempo minimo per compiere il percorso è di due minuti
1b. agg., quasi impercettibile ai sensi, all’osservazione, all’attenzione: sobbalzare per il minimo rumore, dare importanza anche ai minimi particolari | estens., che ha rilevanza insignificante, trascurabile: una questione di minima importanza
1c. agg., fig., scarsissimo, privo di profondità: non tradire la minima emozione, ottenere la promozione con il minimo sforzo
1d. agg., che è il più basso in una scala di valori: il voto minimo è 18
2. s.m., la parte, la quantità, la misura più piccola: questo era il minimo che potessi fare | il minimo della pena: la pena meno grave prevista per un determinato reato
3. s.m. CO nei motori a combustione interna, il regime di giri più basso, al di sotto del quale il motore si spegne: il motore non tiene il minimo
4. s.m. TS mat. in un insieme ordinato, l’elemento che risulta inferiore o uguale a qualsiasi altro elemento appartenente a tale insieme
5. agg. TS relig. dei Minimi o delle Minime | agg., s.m., che, chi appartiene ai Minimi | s.m.pl., spec. con iniz. maiusc., ordine religioso mendicante fondato da san Francesco da Paola nel 1435

Polirematiche

ai minimi termini
loc.agg.inv.
CO
loc.avv. CO malridotto, in pessime condizioni: essere, ridursi ai minimi termini
al minimo
loc.avv.
CO
per lo meno, a dir poco: per arrivare ci vorrà al minimo un’ora di macchina
come minimo
loc.avv.
CO
a dir poco, almeno: vale come minimo due milioni
coppia minima
loc.s.f.
TS ling.
c. di parole che si distinguono per un solo fonema che si trova nella stessa posizione, come ad esempio basta e pasta
dito minimo
loc.s.m.
BU
il dito mignolo.
dose minima
loc.s.f.
TS farm.
la minima quantità di farmaco capace di produrre un’azione terapeutica
il benché minimo
loc.agg.inv.
CO
neanche il più piccolo: non avere il benché minimo sospetto, la benché minima speranza
il minimo indispensabile
loc.avv.
CO
quel tanto che basta
legge del minimo sforzo
loc.s.f.
TS fis.
=> legge di parsimonia
limite di udibilità minima
loc.s.m.
TS fis.
=> soglia di udibilità minima
minima unità colturale
loc.s.f.
TS dir.
estensione di terreno sufficiente e necessaria per poter essere convenientemente coltivata
minimo comun denominatore
loc.s.m.
TS mat.
il numero più piccolo che è multiplo comune dei denominatori di due o più frazioni
minimo comune multiplo
loc.s.m.
TS mat.
il più piccolo tra i multipli comuni a più numeri (abbr. m.c.m.)
minimo contrattuale
loc.s.m.
TS dir.lav.
salario minimo previsto dai contratti collettivi o da determinati accordi sindacali
minimo garantito
loc.s.m.
TS dir.lav.
=> minimo contrattuale
minimo imponibile
loc.s.m.
TS fin.
il più piccolo reddito gravato da un’imposta
minimo vitale
loc.s.m.
TS econ.
il reddito minimo necessario per vivere in determinate circostanze di tempo e di luogo.
nei minimi particolari
loc.avv.
CO
a tuttotondo
pressione minima
loc.s.f.
CO
p. in corrispondenza delle diastoli cardiache che, nell’adulto, varia tra i 70 e gli 80 mmHg
programma minimo
loc.s.m.
TS polit.
1. nei partiti socialisti tra la fine del sec. XIX e l’inizio del XX, programma politico in cui si identificavano le correnti minimaliste
2. parte minima di un programma, sia di azione politica e sociale sia legato all’attività economica, che un partito pensa di attuare
reddito minimo
loc.s.m.
TS rag.
r. al di sotto del quale l’imprenditore può giudicare non conveniente l’attuazione di un’operazione
ridurre ai minimi termini
loc.v.
1. TS mat. semplificare una frazione in modo che numeratore e denominatore non siano ulteriormente semplificabili, cioè siano primi fra loro
2. CO fig., rimpicciolire qcs. il più possibile | spec. scherz., ridurre qcn. in pessimo stato
ridurre al minimo comun denominatore
loc.v.
TS mat.
semplificare una frazione in modo che il denominatore sia il minimo multiplo tra quelli dati
salario minimo garantito
loc.s.m.
TS dir.lav.
s. assicurato per via legislativa ai lavoratori, in modo che vengano garantite almeno le necessità vitali, spec. in determinate situazioni economiche e sociali
soglia di udibilità minima
loc.s.f.
TS fis.
intensità minima che un suono deve avere per produrre una sensazione acustica
tappa minima
loc.s.f.
TS pedag.
ciascuna delle fasi di un metodo di istruzione programmata in cui l’apprendimento avviene per gradi e le difficoltà da affrontare vengono scomposte in difficoltà minime.
temperatura minima
loc.s.f.
TS meteor.
la temperatura più bassa rilevata nelle 24 ore in determinate località e a certe condizioni
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità