mirabile

mi||bi|le
agg., s.f.
av. 1294; dal lat. mirabĭle(m), v. anche mirare; nell’accez. 3 cfr. lat. scient. Mirabilis.


1. agg. CO degno di ammirazione, di incondizionato apprezzamento: valore, fede, virtù, intelligenza mirabile; gesta mirabili | di qcn., che si distingue, che eccelle per doti e qualità particolari: artista mirabile
2. agg. LE che suscita stupore e sorpresa; strano, singolare, inusitato: faceva poi un effetto mirabile il sentire che veniva a condurre in prigione il vicario (Manzoni); anche, rar., in usi sostantivati: il mirabile della faccenda è questo
3. s.f. TS bot. pianta del genere Mirabile, diffusa spec. in America | con iniz. maiusc., genere della famiglia delle Nictaginacee, cui appartiene la bella di notte
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità