misantropia

mi|ṣan|tro||a
s.f.
av. 1816; dal gr. misanthrōpía, v. anche misantropo.


CO forte avversione nei confronti dei propri simili che si manifesta con il rifiuto di contatti e relazioni umane e con un morboso desiderio di isolamento; scarsa socievolezza, scontrosità
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità