mitezza

mi|téz|za
s.f.
1731-35;


CO
1a. disposizione d’animo che induce alla bontà, alla mansuetudine, alla dolcezza, alla gentilezza, alla remissività: mitezza di carattere
1b. di animale, docilità, mansuetudine: la mitezza dell’agnello
2a. di provvedimento, misura e sim., scarsa severità, benevolenza, indulgenza: mitezza di un giudizio
2b. caratteristiche fisiche fondamentalmente favorevoli e gradevoli di un luogo, di una stagione, di un clima, ecc.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità